Un solo piacere (Leggereditore Narrativa)

15 gennaio 2018

Un solo piacere (Leggereditore Narrativa)

Un solo piacere (Leggereditore Narrativa)

Da quando Chase Falladay è accorso in suo aiuto due anni prima, Kia Stanton non è mai riuscita a dimenticarlo. Due anni dopo il doloroso divorzio dal marito, Kia è ancora più vulnerabile e non ha più l’energia per resistergli. Sa che Chase appartiene allo stesso club segreto da cui è stato cacciato il suo ex marito, ma questo non la spaventa: ora lei ha il coraggio e la sensualità necessari per dedicarsi insieme a lui alla ricerca del piacere, del solo piacere, senza nessun’altra implicazione sentimentale. Ma anche Chase, con il suo cuore solitario e ferito, si troverà a combattere contro un’emozione che va oltre il desiderio, e Kia saprà come farlo cedere alla parte di sé stesso che ancora non conosce, per avere da lui non solo piacere.

Un nuovo appassionante incontro con l’erotismo dall’autrice di Ménage proibito e Sottomessa.

List Price: EUR 6,99

Price: EUR 6,99

3 commenti

  • samanthalarossa 15 gennaio 2018a12:29

    15 di 16 persone hanno trovato utile la seguente recensione
    5.0 su 5 stelle
    zia lora colpisce ancora!, 26 settembre 2013
    Acquisto verificato(Cos’è?)
    Questa recensione è su: Un solo piacere (Leggereditore Narrativa) (Formato Kindle)

    Stavo riflettendo: sulla copertina dei libri di Lora Leigh dovrebbero mettere l’adesivo che le case discografiche di solito attaccano sui cd di GangstaRap

    Attenzione: Questo libro contiene sesso esplicito (anche orale e anale) m/f/m sesso a tre, spanking, uso di giocattoli sessuali, bondage leggero, un po’di violenza e linguaggio esplicito. Non per i deboli di cuore!!!!
    Detto questo, chiunque si avvicini alla lettura di un suo romanzo sa a cosa va incontro, sesso esplicito, “dirty language” e situazioni estreme.
    Questa serie poi ha come comune denominatore un club privato ed esclusivo di Washington DC dove i membri condividono con altri uomini le proprie donne, quindi non certamente una lettura da pomeriggio di tea caldo e chiacchiere tra signore.
    Partendo dal presupposto che piaccia questo genere, lo giudico il migliore di quelli pubblicati fino a oggi dalla Leggereditore, strettamente legato al precedente, di cui consiglio la lettura prima di approcciarsi a questo libro.
    Kia Rutherford-Stanton è figlia amata e coccolata di una coppia di anziani e ricchi coniugi che, due anni primo dello svolgimento delle vicende narrate in questo libro, cade quasi vittima di stupro da parte del suo ex-marito e di un altro uomo da lui invitato senza il consenso della moglie a condividere il talamo coniugale. Fortunatamente, lo stupro non avviene grazie al terzo uomo che distrae il marito abbastanza a lungo per permettere a Kia di fuggire. Kia confida gli eventi di quella notte ad una presunta amica che invece di serbare il segreto e aiutarla, diffonde la storia e svela l’esistenza del club privato mettendola nei guai e isolandola da tutte le sue conoscenze. Solo un uomo resta a difenderla e proteggerla dal suo sfortunato passato Chase Falladay.
    Kia ha segretamente nutrito fantasie sessuali su Chase, membro come l’ex marito dell’esclusivo club, quando per caso lo incontra in un locale in compagnia del suo amico e complice Khalid el Hamid Mustafa, figlio illegittimo di un ricchissimo sceicco arabo. La fiamma del desiderio, l’attrazione mai sopita e la curiosità sessuale le fanno accettare un incontro bollente con i due, all’interno di un Hammer limousine che sfreccia nella notte per le strade della capitale statunitense.
    Quello che Chase le offre è solo piacere, sesso sfrenato al di là di ogni confine lecito ed illecito, ma anche protezione dalle malelingue dell’alta società e dall’ex marito che dopo due anni torna ad assillarla e a invadere la sua privacy.
    Kia riprende finalmente in mano le redini della propria vita, aiutata anche dalle mogli dei membri del club, ma si accorge che quello che vuole da Chase e che ha sempre voluto, oltre all’incredibile appagamento sessuale e ai multipli orgasmi, è guarda caso l’amore, quello con la A maiuscola con tanto di anello e abito bianco.
    Naturalmente Chase e Kia dovranno affrontare i loro demoni e anche un assassino che trama nell’ombra; anche se la parte suspense è un po’ carente, penso che l’autrice abbia fatto un buon lavoro tra un vibratore e un paio di manette nel guidare la lettrice attraverso il processo della loro guarigione psicologica.
    Chase è l’epitome di ciò che ogni donna vorrebbe in un uomo. Un figo pazzesco, forte, coraggioso, un po’ tormentato, un amante instancabile, fantasioso e assatanato, forse un po’ troppo “impegnofobico” ma che, alla fine, cede, come vorremmo succedesse sempre, all’amore.
    Zia Lora è incredibilmente fantasiosa, a volte viene da chiedersi se le scene che descrive dettagliatamente le sperimenti prima nella vita reale, oppure mi domando se faccia visita ai sexy shop, alla ricerca di nuovi spunti per i suoi romanzi. In questo, ad esempio, ci presenta un nuovo modello di “Butt plug” (divaricatore anale per le non addette ai lavori) gonfiabile, vibrante e telecomandato, un’attrezzatura che non avrebbe sfigurato come accessorio di Goldrake o Jeeg. Ve lo immaginate il super robot che lo lancia come arma spaziale contro i nemici, decisamente letale! In effetti il missile centrale del Grande Mazinga, costituiva un richiamo fallico subliminale, è cosa nota.
    La mia mente malata stava poi riflettendo sull’uso delle manette: come possono legare la donna alla testiera del letto, per poi girarla e rigirarla come una frittata, senza dislocarle una clavicola? Misteri della letteratura erotica, io ogni tanto ci provo mimando la gestualità, ma finisco sempre annodata e penso ai terribili crampi che potrebbero capitare a queste vere e proprie candidate ad un ruolo di protagonista in uno spettacolo del famoso cirque du soleil.
    Come avrete capito, la mia lettura dei libri di questa scrittrici è puramente ludica, non posso farci niente mi fa ridere: non riesco a prenderla sul serio! I suoi protagonisti sono delle iperboli dell’uomo alpha. Le sue eroine, delle donne eleganti, pure e senza…

    Ulteriori informazioni

    Aiuta altri clienti a trovare le recensioni più utili 

    Questa recensione ti è stata utile? Sì
    No

  • Anonimo 15 gennaio 2018a13:05

    3.0 su 5 stelle
    Esilarante…, 31 dicembre 2014
    Questa recensione è su: Un solo piacere (Leggereditore Narrativa) (Formato Kindle)
    L’autrice possiede la dote curiosa e apprezzabile di scrivere trame, a mio avviso, inverosimili che appaiono pero’ all’interno della storia credibili.
    Descrive gli appartenenti al club come gentiluomini, la cui ambizione unica e’ il sollazzo delle donne che frequentano, che rispettano e venerano come dee e non appaiono i lascivi con desideri sordidi che realmente sono; le protagoniste femminili sono caste e illibate fino alle soglie dei trent’anni, ma poi di punto in bianco si trasformano in donne le cui perfomance farebbero impallidire le pornostar piu disinibite…
    Insomma trovo la Leigh molto simpatica e fantasiosa.
    Consigliato a chi apprezza il genere e a chi ha voglia di passare un paio d’ore di svago.
    Aiuta altri clienti a trovare le recensioni più utili 

    Questa recensione ti è stata utile? Sì
    No

  • Anonimo 15 gennaio 2018a13:42

    5.0 su 5 stelle
    Indescrivibile, 9 agosto 2017
    Questa recensione è su: Un solo piacere (Leggereditore Narrativa) (Formato Kindle)
    “Un solo piacere” può sembrare come tutti gli altri libri erotici, ma è qui che vi sbagliate.
    La passione, la dolcezza, l’amore e la delicatezza con cui racconta questo romanzo è semplicemente impressionante. Io leggo generi simili d’amore ed erotici, ma di solito non li rileggo Mai due volte. Non so dirvi il motivo, ma quando ho deciso di rileggerlo dopo un paio d’anni che l’avevo nella libreria, mi ha emozionato il doppio dalla prima volta che ho avuto il piacere di leggerlo. Ogni riga non ti fa staccare gli occhi dalle pagine.
    Le scene di sesso sono raccontate dettagliatamente come in molti libri, ma la delicatezza che hanno i due uomini quando danno piacere alla protagonista è semplicemente indescrivibile.
    Lora Leigh è una grande scrittrice. Wow. Non ho parole. Questo è il mio giudizio. Consigliato per un pubblico adulto. Ovviamente.
    Aiuta altri clienti a trovare le recensioni più utili 

    Questa recensione ti è stata utile? Sì
    No

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.