Nuova recensione su BlaBlaBook
Letteratura Erotica / 25 gennaio 2017

I manuali non ci piacciono? Non temete. Nulla di noioso è spiegato in queste pagine. Ma molti dubbi vengono chiariti, insieme ai tanti consigli che vengono dispensati.Un linguaggio chiaro, dinamico e brioso, ed esempi pratici e concreti sono alcuni dei mezzi usati per spiegare come affrontare la stesura di un testo erotico, facendo di volta in volta anche la giusta differenza tra ciò che è efficace in un racconto e cosa lo è in un romanzo. Questo è solo un estratto della lunga e lusinghiera recensione del mio “Manuale di tecniche e strategie di scrittura erotica“. L’articolo in versione integrale lo trovate su BlaBlaBook Per acquistare il libro: http://www.falcoeditore.com/prodotto/manuale-tecniche-strategie-scrittura-erotica

Pillole di libri: Dieci dicembre di George Saunders
Varie / 24 gennaio 2017

Adoro i racconti brevi, ma da questa raccolta mi aspettavo di più. Lo stile è impeccabile, tuttavia nessuna delle storie contenute in Dieci Dicembre ha saputo davvero emozionarmi. E dire che adoro la narrativa un po’ deprimente (e questa di Saunders indubbiamente lo è), purtroppo alla fine il libro non ti lascia niente, nemmeno un pizzico di malinconia. Sorgente: Goodreads

Feet: 5 racconti erotici sul feticismo del piede
Letteratura Erotica / 12 ottobre 2016

Per gli amanti del feticismo del piede, voglio segnalare questa uscita delle edizioni ErosCultura. Si tratta di “FEET”, cinque brevi racconti scritti da Benny Siro da assaporare con gusto.I piedi di Laura e la musica di Beethoven. Irene, ovvero un’insegnante di body building spietata, la dolce e fantasiosa Carmen in un pomeriggio qualunque, la cattivissima Anna e il gelato e infine di nuovo Laura, stavolta coadiuvata dalla conturbante Chiara, faranno passare al protagonista eccitanti momenti per gli adoratori del piede femminile. ADATTO A UN PUBBLICO ADULTO Acquista su Amazon

Facebook è un killer
Consigli di scrittura libertina / 18 febbraio 2016

Conoscete la Nativi Digitali Edizioni? Scommetto di sì. Ci scommetto anche perché questa piccola casa editrice che pubblica narrativa, fantasy, storie di viaggio e piccoli saggi, partecipa a molti eventi di editoria digitale ed è attivissima sui social network. Avete presente quelle case editrici che dormono sugli allori della loro buona fama e quando esce un libro, anche se è un capolavoro, si limitano a un paio di striminziti comunicati stampa? Ecco i tipi di Nativi Digitali sono diversi. Loro si fanno un mazzo così per promuovere gli autori, ma trovano anche il tempo di offrirci molteplici spunti di riflessione sul futuro del libro (anzi dell’ebook) con intelligenza ed ironia. La stessa ironia che troviamo nel saggio umoristico Facebook killed the Internet Star di Marco “Frullo” Frullanti, che non è solo un bravo autore ma è anche il boss della Nativi Digitali Edizioni. Internet non ti rende più stupido, rende solo la tua stupidità più evidente al resto del mondo Anno 2000: internet è usato da nerd incalliti per discutere di tecnologia e videogiochi, e per scaricare pornazzi. Anno 2016: internet è usato da cani e porci per pubblicare foto di gattini o per stalkerare i conoscenti. E per vedere…