Le follie di Dita Von Teese
Novità / 8 marzo 2015

Gli uomini resteranno delusi ma la lingerie Von Follies disegnata da Dita Von Teese non è riservata esclusivamente alle showgirl, anche se non mancano i richiami al cabaret. Scordatevi però di trovare in vendita i suoi “nipple pasties”, i copricapezzoli resi famosi dalla regina del burlesque. I capi disegnati da Miss Dita sembrano ispirati piuttosto alla Filosofia nel Boudoir di De Sade: una collezione voluttuosa e libertina ma senza essere pornografica, ricca di pizzi, nastri e piccoli volant per completare il gioco della seduzione.Ma ora giudicate voi.

Una giarrettiera per non tradire il partner
Novità / 22 febbraio 2015

È passato davvero tanto tempo da quando le donne erano costrette a indossare la cintura di castità, ciò non vuol dire che l’usanza sia passata di moda, anzi questo “accessorio” sta attraversando un periodo molto fortunato. Tutto grazie a un recente restyling che ha trasformato la scomoda cintura di castità in una sexy e iper-tecnologica giarrettiera che avvisa il partner dell’avvenuto tradimento grazie a un SMS.L’idea è di Edward e Lucinda Hale, marito e moglie dal passato burrascoso, e oggi imprenditori di successo grazie alla Chastity Garter, la giarrettiera che ti avvisa se tua moglie ti fa le corna. Sembra uno scherzo, invece questo gadget si appoggia alla stessa tecnologia degli smart watch, e funziona in maniera molto simile, cioè misurando le pulsazioni e la temperatura corporea. Se alla tua donna viene il batticuore e comincia pure a sudare, allora è possibile che sia a letto con qualcuno, almeno questo è ciò che dicono i coniugi Hale. Per fortuna la solerte giarrettiera ti avvisa subito del pericolo con un messaggino, e tu puoi sorprendere gli amanti in flagrante. Fin qui tutto chiaro. Ma che succede se lei decide semplicemente di togliersi la giarrettiera per riporla in un cassetto, magari per andare…

Uomini col reggiseno
Novità / 19 febbraio 2015

In Giappone il proprietario dello shop Wishroom, specializzato in abbigliamento e lingerie per transgender, è rimasto molto colpito dal successo di un articolo assai particolare: il reggiseno per uomini. Un successo quantomeno inaspettato, visto che gran parte degli acquirenti si sono rivelati maschi eterno, anziché transessuali.Ma cos’è che spinge un eterosessuale a comprarsi un reggiseno dove infilare i pettorali?A prestar fede al blog del sito, pare che indossare intimo femminile aiuti gli uomini ad accantonare emozioni negative come rabbia e aggressività. In poche parole, con un reggiseno in pura seta sotto la camicia si diventa più gentili e rilassati. Meglio di una camomilla e tanto più elegante.