The Juliette Society: La storia piccante dell’anno per donne e uomini liberi da inibizioni
Letteratura Erotica / 10 novembre 2016

IL SESSO E’ VERAMENTE SPORCO SOLO SE E’ FATTO BENE E ALMENO IN DUE.ESIGO TRE COSE:1) NON SCANDALIZZATEVI DI QUANTO LEGGERETE IN QUESTE PAGINE.2) METTETE DA PARTE LE VOSTRE INIBIZIONI.3) TUTTO CIÒ CHE VEDRETE E SENTIRETE DA QUI IN AVANTI DEVE RESTARE RIGOROSAMENTE TRA NOI. Quando una donna varca la soglia delle inibizioni che costringono il suo cuore e la sua mente, la fantasia può esplorare immagini e luoghi totalmente nuovi. E diventa inevitabile scivolare in una vertigine affascinante, sensuale e misteriosa dove il dolore e il piacere si confondono nell’estasi e accendono sensazioni mai provate prima. Catherine ha una vita piena e interessante, tra le lezioni universitarie di cinema e la vita con un fidanzato bello, intelligente e in carriera. Sembra tutto solido e sicuro, ma quando le assenze di Jack si fanno più frequenti e il lavoro gli toglie il tempo e le energie che prima dedicava a lei, Catherine si ritrova a vivere una solitudine in cui i sogni a occhi aperti possono volare oltre: oltre i ruoli imposti dalla società, oltre la morale comune, oltre i confini che lei stessa aveva sempre imposto ai suoi desideri. Così, partendo dalle suggestioni di film come Bella di giorno,…

Tropico del Capricorno di Henry Miller
Letteratura Erotica / 21 ottobre 2016

“Confusione è parola inventata per indicare un ordine che non si capisce“.I sensi prima di tutto: con questo messaggio irruppe nella Parigi del 1939 Tropico del Capricorno, a rinfocolare lo scandalo suscitato dal “romanzo gemello” Tropico del Cancro.Tutti sappiamo chi è Henry Miller, e qui è sempre Henry Miller a parlarci con la sua inconfondibile voce, raccontando in prima persona i suoi anni spesi a vivere, scrivere, bere e godere la New York di inizio Novecento. Tutto è chiaro, tutto è narrato con una sincerità disarmante, che poco lascia all’illazione e tutto offre alla comprensione, alla percezione diretta. La penna di Miller corre veloce come la corrente dell’Hudson, accecante come il sole sui vetri dei grattacieli, intinta nella polvere dei marciapiedi calcati da un’umanità ricca e miserabile, creativa e prigioniera, alla ricerca dello spazio per respirare davvero. E chi legge si ritrova catapultato su quelle avenue, in quelle stanze da letto perennemente sfatte, all’eterno inseguimento dell’unica creatura che per sempre ci risulta imprendibile. Una creatura di nome Libertà. Acquistalo su Amazon

Libri erotici da colorare: l’ultima tendenza NSFW
Novità / 28 luglio 2016

  Sono una lettrice bipolare: il mio account di Google Play Books contiene un mucchio di ebook sul social media marketing mentre il mio ereader (un iRiver Story) è pieno zeppo di romanzi. I romanzi sono la lettura che preferisco, specialmente d’estate, perciò nei mesi di luglio e agosto mi capita spesso di fare un salto sul sito di Amazon per cercare le ultime novità. Solo che stavolta mi sono imbattuta in qualcosa di davvero bizzarro, non un romanzo, ma un libro erotico da colorare. Avete presente gli albi per bambini? Quelli pieni di figure da riempire di colore, dove nella maggior parte dei casi le illustrazioni sono tratte da popolari fiabe? Ecco, questo libro non è molto diverso, l’unica differenza sta nelle figure inserite nel volume che sono tutte NSFW, ossia sessualmente esplicite. Il libro si chiama The Fetish Coloring Book e contiene più di 50 figure da colorare, con scenette che spaziano dal fetish al BDSM. Una maniera simpatica per passare il tempo sotto l’ombrellone, giusto? Ma se al fetish preferite i classici allora puntate tutto sui fratelli Grimm che vanno sempre per la maggiore. In Grimm Fairy Tales Adult Coloring Book troverete Cappuccetto Rosso, Cenerentola, e molte…

Fetish Sex Reloaded
I Miei Libri , In evidenza / 25 maggio 2016

Fetish Sex Reloaded La parola feticismo (in inglese “fetish”) ci fa subito venire in mente corde e manette, ma generalmente tutto ciò che classifichiamo come eccitante può bene adattarsi alla definizione. Ad esempio, indossare capi in pelle o calze a rete, o anche provare un forte richiamo per una specifica parte del corpo come i piedi o i capelli. Ma in alcuni casi il fetish può trasformarsi in qualcosa di più di una semplice attrazione, fino a diventare un chiodo fisso. Le storie di Fetish Sex Reloaded raccontano le abitudini e i vizi privati di persone comuni, in un carosello di racconti che vanno dall’erotico all’ironico, dal drammatico al disperato, in un mondo dove il confine tra piacere e dolore si fa sempre più sottile. List Price: EUR 1,88 Price: EUR 1,88

Le stanze d’albergo sono fatte per scopare – Frammenti di racconto

Ti sei calato i pantaloni, e contemporaneamente ti sei acceso un’altra sigaretta. Conoscevo il trucco, l’hai fatto già altre volte. Pensavi che fumare mentre ti facevo un pompino mi sarebbe servito da lezione, invece è finita che quasi ti strozzavi per il fumo, tanto che hai spento la sigaretta a metà, proprio sopra la testa di putto. Ho sentito puzza di plastica e resina, e ho riso. «Che ti ridi?» «Niente, solo che… Pensavo alla testa di putto, quando se ne accorgono te la faranno pagare il doppio di quello che vale… » «Ma vaffanculo te e quell’orrore.» Ti sei scostato, mi hai guardato. Io ho guardato te, con occhi nuovi. Dalla vita in giù eri nudo, dalla vita in su eri una buona imitazione di Versace. Nell’insieme ti trovavo un uomo abbastanza forte per amare, ma abbastanza debole per essere amato. L’amore, di nuovo quella parola. «Ti piace vedermi fare la figura del coglione, non è così?» Non aspettavi una risposta. Forse non volevi una risposta. Volevi portarmi a letto, punto e basta. Era molto più semplice così. Dannatamente semplice. «Vieni qui.» «Perché?» «Perché te lo dico io.» I letti delle stanze d’albergo non sono fatti per il dolore,…

Ritorno al futuro (riflessioni editoriali di una pornografa pragmatica)
Novità / 2 aprile 2016

Triste dirlo, ma nel 2016 chiuderanno i battenti due case editrici con le quali collaboravo da tempo, sia come scrittrice di racconti e novelle erotiche che come grafica dilettante. No, non faccio i nomi perché entrambi gli editori ne stanno dando comunicazione proprio in questi giorni, e preferisco che siano loro a spiegare agli autori le ragioni che si celano dietro tale decisione. Quando una casa editrice chiude ci perdiamo un po’ tutti, scrittori e lettori. Anche io sono un po’ delusa – per non dire arrabbiata – ma non mi sento di criticare certe politiche di mercato, così come non ho voglia di piangermi addosso. Sono una persona pratica, una che preferisce guardare al futuro anziché al passato. E mi piace così. Nei prossimi mesi rientrerò in possesso dei diritti d’autore di tutti i lavori pubblicati in precedenza con queste case editrici e devo prendere una decisione: abbandonare i libri all’oblio, ripubblicarli presso un altro editore, o tentare la via del self-publishing digitale? Paulo Coelho ha scritto che “quando non si può tornare indietro, bisogna soltanto preoccuparsi del modo migliore per avanzare”. Sono pienamente d’accordo, tuttavia le circostanze mi dicono che tornare indietro adesso è l’unica maniera per andare…

Corpi in transito – frammenti di racconto
Racconti e Frammenti / 9 marzo 2016

Gli amanti hanno sempre qualcosa di speciale che li lega, un posto che ha un significato segreto, una canzone, noi invece avevamo Godard, frammenti di bianco e nero senza musica. La nostra colonna sonora era la strada, le stazioni ferroviarie dove mi vedevi arrivare, il fischio monotono dei treni di passaggio, lo stridore delle rotaie, il frastuono del metallo che copriva le banali melodie da spot pubblicitario che entrambi fingevamo di odiare con tutto il cuore. Oggi invece ti confesso che sono sempre stata un po’ invidiosa di chi riesce a spiegare un sentimento in poche note, e vorrei poter sorridere anch’io quando la radio trasmettette un ritornello indimenticabile. Ma al punto in cui siamo, sarebbe sconveniente farlo. Siamo sempre stati troppo intelligenti io e te, per insistere a desiderare qualcosa che sapevamo di non poter avere tutta per noi. Eravamo corpi in transito, viaggiatori distratti che si perdevano di stazione in stazione. Nessuno faceva caso a noi, nessuno pareva notare quanto lunghi fossero i nostri abbracci. Ma tu premevi il tuo corpo al mio, affinché sentissi con chiarezza l’erezione che ti montava dentro, e restavi così, immobile, impossibilitato a riacquistare il contegno. Mi stringevi e ti muovevi piano contro…

Il Pop Porno degli editori indipendenti
Consigli di scrittura libertina / 16 febbraio 2016

Sono sempre stata favorevole al self-publishing, a patto che questi venga fatto bene, con professionalità e attenzione ai dettagli (dalla copertina alla punteggiatura) altrimenti si finirebbe per penalizzare anche una buona storia. Perciò non ho mai smesso di tenere d’occhio gli autori e le autrici italiane che appartengono al cosiddetto filone indie erotico, ricavandone una buona impressione generale. In Italia il self-publishing ha raggiunto livelli altissimi, tanto che su Amazon è impossibile distinguere i libri erotici autopubblicati (in questo caso gli ebook) dai prodotti dell’editoria tradizionale. Ma questo ahimè non vale solo per la confezione (cioè la copertina e l’impaginazione), bensì anche per il contenuto. Siamo onesti: sono anni che leggiamo storie erotiche di stampo romance o sadomaso. Sono dappertutto, è un’invasione! Le trovi in libreria e sul kobo, e si somigliano tutte. Ma allora mi chiedo: è possibile che la facoltà di pubblicare da indipendenti porti a un generale appiattimento invece che a una maggiore libertà di espressione? Per tirarmi su di morale sono andata a vedere cosa combinano i cugini canadesi, nello specifico i ragazzi della Forest City Pulp una casa editrice indipendente formata da due persone (???) che pubblica tanto fantasy, tantissimo horror, e narrativa erotica di…

La notte che sono andata via (Nuova Edizione)
Novità / 16 febbraio 2016

Il mio ebook in una nuova edizione curata da Serpent Kiss Digital. Lo trovi su Amazon – Kobo – iBooks – Barnes & Noble Una coppia di amanti.Una passione segreta.Una relazione clandestina sul punto di uscire finalmente allo scoperto.Sembrail coronamento di un sogno d’amore ma all’improvviso lei scompare. Siallontana nella notte senza dire una parola, senza una spiegazione, perrifarsi viva solo molto tempo dopo, con una lettera che spiega cosa èsuccesso quella notte.La notte in cui lei è andata via LA NOTTE CHE SONO ANDATA VIA di CRISTIANA DANILA FORMETTASERPENT KISS DIGITAL – disponibile su  Amazon – Kobo – iBooks – Barnes & Noble