La mia fica, le mie regole [RE-UP]
Universo Eros / 3 novembre 2016

Ripubblico qui in versione breve e aggiornata un lungo post sull’aborto scritto nel 2014 per il mio Tumblr. Un post che poi ho cancellato per colpa delle ripetute segnalazioni da parte di chi non condivideva il mio punto di vista. Lo ripubblico perché la morte di Valentina Milluzzo e dei suoi gemellini ha riportato all’attenzione non solo l’incompatibilità tra aborto e obiezione di coscienza, ma anche tra obiezione di coscienza e salute delle donne in generale. La Procura di Catania può dire ciò che vuole, resta il fatto che in Italia 7 medici su 10 sono obiettori di coscienza, tanto che su 96 ospedali soltanto in 62 è possibile sottoporsi ad un’interruzione volontaria di gravidanza. Ritengo che si tratti un dato spaventoso, nonché di un’aberrazione etica. Tutto ciò mi ha riportato alla mente lo strano episodio di censura che su Facebook ha colpito la regista e blogger erotica Erika Lust due anni fa.Vabbè, quando parli di sesso su FB il rischio è alto però stavolta il sesso non c’entra niente, perché l’accusa fatta alla Lust era quella di avere postato sul suo profilo materiale che istigava all’autolesionismo.Possibile? E quale? Un porno film sadomaso girato da lei? Magari un paio di…