Sesso, porno e letteratura

8 settembre 2018

La miglior forza civilizzatrice al mondo non è la politica, né la religione, né l’amore. È il sesso, e il porno come sua più vivida ed esultante rappresentazione”, si legge su “Pornage”, il saggio di Barbara Costa in cui vengono analizzate le varie declinazioni del porno contemporaneo.
Ma qual è il valore della pornografia e cosa la distingue dall’erotismo? E in che modo si può trasformare in uno strumento “politico”, legandosi alle battaglie del femminismo? Proponiamo una riflessione sulla letteratura erotica e pornografica, passando dalla trilogia bestseller delle Cinquanta sfumature fino ad arrivare alle opere di autori importanti come Aldo Nove, Walter Siti e Carlo D’Amicis.

Continua su: Sesso, porno e letteratura

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.