Racconto erotico: Lezioni private

Teresa chiuse il registro e lo ripose nel cassetto. Un ultimo sguardo all’aula vuota, poi le vacanze potevano dirsi ufficialmente iniziate. Due mesi di libertà. Due mesi senza insegnare matematica a quei mocciosi che non erano capaci nemmeno di fare due più due. Teresa percorse il corridoio diretta verso l’uscita. Mocciosi, pensò.

Continua a leggere su: Lezioni private

Back to Top